Etica mutante

11 Million Pounds Daily. Questa la head del sito thebigfavourite.com. Undici milioni di libbre (5000 tonnellate per intenderci) di intimo tessile che finisce ogni giorno nelle discariche degli Stati Uniti. Si presenta con un linguaggio diretto e sfrontato, immagini realistiche, foto magistralmente sgranate e un messaggio etico prima di ogni prezzo (“prodotto eticamente in Perù per un salario dignitoso”) la campagna di comunicazione per il rebranding…

Leggi

Santa Brand Book

Ogni anno, nel periodo delle feste, mi torna in mente il Santa Brand Book, la provocazione dell’agenzia inglese QuietRoom che regala uno spunto su come continuare a fare il nostro lavoro seriamente, ovvero con un po’ di sense of humor. Adesso che Natale è alle porte, queste 15 pagine di Brand Book sono una lettura molto utile per rivalutare struttura e personalità di un marchio che,…

Leggi

Un baffo tira l’altro

Nel 1919 Marcel Duchamp li disegnò sul volto della Gioconda e fu come dare un paio di baffi schiaffi in faccia al conformismo. Ancora oggi, a cent’anni di distanza, i baffi funzionano. Lo dimostra il Movember.   Che cos’è? La somma di moustache+november e anche una singolare campagna di comunicazione nata a Melbourne nel 2003 per sensibilizzare gli uomini alla cura e prevenzione delle patologie di genere. Perché si sa, noi…

Leggi

Spassiba gattini!

Chi sono i veri protagonisti del nuovo immaginario collettivo inventato dalla rete? I gattini, ovviamente!  Strappano like, commuovono, divertono… In una parola: funzionano. Qual è la prima cosa che fai se trovi un gattino smarrito? Gli dai un po’ di latte. Gatto chiama latte. Sarà per questo che è piaciuta la proposta di inserire nel logo dell’azienda russa di prodotti lattiero-caseari Milgrad, la sagoma di un…

Leggi

S(tra)filata al bronzo

Ogni anno, ad anticipare le collezioni primavera-estate della Milano Fashion Week, assistiamo alla sfilata della grafica, perché prima dei capi di abbigliamento ci sono loro, i “supporter” delle star: i biglietti d’invito. Che, si sa, devono comunicare qualcosa di più di un appuntamento, per altro quest’anno a numero chiuso. Senza ombra di dubbio, per la stagione 2020/21 il vincitore è Fendi, che ai suoi invitati (e a…

Leggi

Quando cambiano le carte in tavola…

“L’unico modo per iniziare a fare qualcosa è smettere di parlare e iniziare a fare”, diceva Walt Disney. Adesso che sono fatte, posso finalmente parlare de Le Quarentine: il rebranding delle mitiche carte da gioco Piacentine, nato in Boutique Creativa durante il lockdown. Più volte ho sostenuto in questo blog che i Brand e i Rebranding fanno parte di una narrazione più ampia; li considero…

Leggi

Brand actions matter

  Dopo le statue di Cristoforo Colombo abbattute negli Usa e l’impacchettamento di quella di Churchill a Londra per protezione; dopo la rimozione di Via col vento dal catalogo streaming di Hbo e la vernice rossa lanciata a Milano sul monumento a Montanelli… la protesta antirazzista è arrivata anche nel mondo del Brand. O meglio, la prudenza. Perché nessuno ha sfregiato loghi politically “scorrect” (o…

Leggi

Brand Rhapsody

La perfezione dell’esecuzione è da sempre la caratteristica della Berliner Philharmoniker. Ma come si rende visibile la perfezione di ciò che non può essere visto? Da questa domanda è nato uno sviluppo creativo molto interessante, che ha fruttato l’ADC Awards 2020 all’agenzia tedesca Scholz & Friend. Grazie a un piano di metallo e al brillante uso delle leggi della fisica, i musicisti si fanno designer…

Leggi